Cambia la bolletta dell’elettricità: da gennaio le tariffe premieranno i consumi efficienti.

gatto spaventato

Cambia la bolletta dell’elettricità: da gennaio le tariffe premieranno i consumi efficienti.

Il sistema progressivo, introdotto quarant’anni fa, va in pensione e lascia il posto a quello lineare: invece degli scaglioni, tutti pagheranno la stessa quota per i servizi che utilizzano.
La rivoluzione nelle tariffe elettriche riguarderà 30 milioni di utenti e, come sottolinea l’Autorità per l’energia, ha come principali obiettivi quelli di sostenere la diffusione di consumi efficienti oggi penalizzati da costi eccessivi, semplificare e rendere più trasparente la bolletta, rendere le tariffe più eque e aderenti ai costi dei servizi di rete.

Al termine del processo, fissato al 1° Gennaio 2018, ogni utente pagherà per i servizi che utilizza, e la gradualità permetterà di evitare eccessivi effetti per chi oggi con bassi consumi paga un po’ meno. Per chi invece deve consumare di più, come le famiglie numerose e chi abita in aree non metanizzate, ci sarà invece una sostanziale riduzione del sovraccosto sopportato fino ad oggi.
La riforma, inoltre, dovrebbe dare un impulso all’uso di apparecchiature elettriche efficienti, come pompe di calore, auto elettriche o piastre a induzione, finora frenate dagli eccessivi costi di utilizzo per la progressività della tariffa: secondo l’Authority, infatti, queste apparecchiature elettriche potranno sostituire altre fonti energetiche molto meno rinnovabili come gas o gpl, portando ad un possibile ulteriore risparmio.

Per informazioni, contatta I.E.T.!

Tel. 0721 895989