NOVITA’: trasformare l’impianto di depurazione in un sistema di produzione di energia!

acqua

NOVITA’: trasformare l’impianto di depurazione in un sistema di produzione di energia!

ENEA ha presentato un sistema per la gestione automatizzata degli impianti di depurazione delle acque reflue che consente risparmi del 36% circa sui consumi energetici totali e del 15% sui costi di gestione, oltre a garantire una maggiore efficienza dei processi biologici di rimozione degli inquinanti.

Prima di essere scaricate nei corpi idrici recettori, le acque reflue debbono essere depurate in quanto contengono spesso concentrazioni elevate di inquinanti quali ammoniaca, azoto e fosforo. Attraverso l’utilizzo di sonde, il sistema brevettato dall’ENEA consente un controllo automatizzato efficiente e a costi contenuti dei processi di completa rimozione dell’azoto.

Il brevetto consente inoltre una gestione semplificata dei sistemi di aerazione (responsabili del 75% dei consumi), riducendo fino al 60% l’aria utilizzata nelle vasche di trattamento delle acque.
A causa della crescita demografica e degli effetti dei cambiamenti climatici, l’acqua dolce, accessibile e di buona qualità è una risorsa limitata e molto variabile. In molte zone del globo l’acqua è contesa tra aree urbane, agricoltura e industria.

Per informazioni: I.E.T. Tel. 0721 895989