Risparmio energetico: quali tecnologie scegliere?

risparmio energetico

Risparmio energetico: quali tecnologie scegliere?

Sono ormai diverse le soluzioni tecnologiche per il risparmio energetico delle case. Per orientarsi tra le varie proposte presenti sul mercato MCE Lab, l’osservatorio sul vivere sostenibile promosso da MCE – Mostra Convegno Expocomfort del Politecnico di Milano, ha messo a disposizione dei consumatori una guida.
Analizzando le diverse soluzioni in base al tempo di ritorno dell’investimento (pay-back) e al costo dell’energia elettrica e termica, la guida conclude che le pompe di calore, con un costo dell’energia pari a 9 c€/kWh, possano in soli 3 anni assicurare un ritorno sull’investimento.
Fra le soluzioni di generazione distribuita, spicca il solare termico con un pay-back di soli 1,5-2 anni e un costo dell’energia pari a 0,03 kW/€. Secondo quanto illustrato nella guida, con un impianto di 4 mq si potrebbe evitare l’emissione di oltre 1.500 kg di CO2 l’anno, coprendo il 70% del fabbisogno medio di acqua calda sanitaria di una famiglia di 3 persone.
Le soluzioni integrate, invece, impiegate soprattutto per le utenze multiple o condominiali, superano i 3 anni di pay-back, essendo influenzate da fattori come la dimensione dell’intervento, la maggiore propensione all’efficientamento energetico dello stabile e la ripartizione del costo iniziale tra più persone.

Per informazioni: 0721 895989